venerdì 1 marzo 2024

RECUPERO DI UNA SEGGIOLINA PER BAMBINI

Bentornato Marzo!

Colori in corso.
Seggiolina vintage per bambini in tubolare metallico e multistrato
restaurata e dipinta a mano, pezzo unico ©raffaelladivaio
ispirata a "Cifre e costellazioni innamorate di una donna" di Miró (1941)
"Se è fatto a mano,
è fatto con il cuore."
©raffaelladivaio



venerdì 23 febbraio 2024

UN GIORNO NUOVO

"un giorno nuovo, un nuovo giorno."

Dipinto ad acrilico su tela, cm. 40x30 (particolare)
©raffaelladivaio




lunedì 19 febbraio 2024

IO MI FERMO QUI

Eccola pronta e finita!
"Io mi fermo qui"
La seggiolina per bambini vintage, con struttura in tubolare metallico rosso "smalvìto" (leggi "sbiadito", se non conosci il dialetto romagnolo) -che ho deciso di ripulire ma non riverniciare- e seduta e schienale in multistrato di legno, è finalmente terminata.
La scelta per la decorazione pittorica è ispirata all'opera immortale "Paesaggio con uccelli gialli" di Paul Klee, del 1923.
Pezzo unico ©raffaelladivaio









martedì 13 febbraio 2024

FELICE SAN VALENTINO!

14 febbraio 2024 (e ogni giorno di ogni mese di ogni anno): amate chi vi pare, ma amate.

"quando meno te l'aspetti."
acrilico su tela, cm. 24x18
©raffaelladivaio (immagine di repertorio)



domenica 31 dicembre 2023

PER UN NUOVO ANNO DI LUCE

Grazie.

A chi mi è sempre vicino, a chi lo è anche da lontano, a chi mi ha supportato in questi mesi difficili e continuerà a farlo, anche silenziosamente.
Che il nuovo anno sia pieno di Luce, come in questo dipinto che ho appena terminato.
"Luce nel bosco"
cm. 20x20, acrilico su tela ©raffaelladivaio 31 dicembre 2023



giovedì 21 dicembre 2023

martedì 31 ottobre 2023

FESTEGGIAMO HALLOWEEN O LA PILIGRENA?

Halloween o la Plligrèna?

Questa sera, con adeguato travestimento, leggerò quindici tra filastrocche, indovinelli in rima e brevi storie di paura che ho scritto appositamente per l'occasione.

Sarà una meravigliosa festa spaventosa, con spettacoli e intrattenimento per tutti, dalle ore 20 in avanti.

Non svelo il luogo, lascio alcuni indizi per farmi riconoscere, chiedendo venia per la foto, l'unica che sono riuscita a scattare prima che il Peppino Furioso, innervosito forse dal vento eccessivo, buttasse tutto per aria.

Come si dice?

"Buona la prima" (insomma...)